blog

BENVENUTA, CASA DELLA MONTAGNA DI AMATRICE!

Domenica 22 settembre, ad Amatrice, è stata festeggiata la fine dei lavori della Casa della montagna, realizzata dal CAI con il decisivo contributo dell’ANPAS. E’ stato un momento importante, e per certi versi commovente. Ma il lavoro che inizia ora è altrettanto difficile. Ad Amatrice e sui Monti della Laga, per accogliere un numero crescente di appassionati di montagna, c’è ancora molto da fare. Auguri!

leggi tutto

SASSOLUNGO, C’E’ ANCHE L’INVERNALE DEI ROMANI

Sul Sassolungo e sulla Cima Grande di Lavaredo, negli anni, sono stati tracciati itinerari di difficoltà elevatissima. Quest’estate, con la partecipazione di Reinhold Messner e di Ivo Rabanser, verranno celebrati i 150 anni dalle prime salite delle due cime. La prima invernale del Sassolungo, compiuta nel marzo del 1952, è stata invece un exploit poco noto degli alpinisti della SUCAI Roma.

leggi tutto

TIZIANO CANTALAMESSA, VENT’ANNI FA

Vent’anni fa, per un banale incidente durante un lavoro su corda, ci ha lasciato un personaggio straordinario. Tiziano Cantalamessa, classe 1956, di Ascoli Piceno, era un alpinista di classe eccezionale. Le sue salite estive e soprattutto invernali sul Paretone del...

leggi tutto

LE DUE GRANDI IMPRESE DI ALEX TXIKON

Prima la pericolosa ricerca di Daniele Nardi e Tom Ballard sul Nanga Parbat, poi il tentativo di salire d’inverno il K2 e la rinuncia a 7050 metri a causa del vento. Il basco Alex Txikon, stavolta, ha dato al mondo una lezione di alpinismo e di vita.

leggi tutto

GRAN SASSO: MEMORIE, ELEZIONI E FURBETTI

Nella politica italiana, la correttezza ormai è un bene raro. Scoprire che un libro che ho scritto viene utilizzato in una manifestazione elettorale, senza la mia autorizzazione e senza nemmeno informarmi, dimostra quanto alcuni politici locali possano cadere in basso.

leggi tutto

VIVA IL GIPETO! E VIVA I DIVIETI SENSATI!

Per tutelare la nidificazione del gipeto, una delle specie più rare delle Alpi, il Parco del Gran Paradiso ha vietato il 12 dicembre di salire alcune cascate di ghiaccio. E’ una decisione giusta, che le guide alpine appoggiano. Ma perché non togliere decine di divieti inutili?

leggi tutto