Dislivello: 630 m
Tempo: 4.15 ore
Difficoltà: E

Da Picinisco si sale in auto a Prato di Mezzo (1401 m). Lasciati a sinistra il rifugio il Baraccone e il sentiero per Passo dei Monaci e la Meta, si traversa il pianoro seguendo uno skilift pianeggiante, e poi si supera un gradino seguendo (o costeggiando, se gli impianti funzionano) una breve pista da sci.
Traversata una sella ci si affaccia sul Piano di Fonte Fredda. Un tratto a mezza costa e un piacevole percorso sul fondo, tra grandi massi più o meno nascosti dalla neve, porta alla fine del pianoro, dove in primavera sgorga la Fonte Fredda. Da destra dominano la zona le rocce e i canali del Monte Predicopeglia.
Si continua a salire verso sud, per un vallone chiuso a sinistra dal Monte Cavallo. Un gradino abbastanza ripido, dove può essere necessario togliere le ciaspole, porta alla vastissima Sella di Prato Piano (1827 m, 2 ore), oltre la quale si apre la Valle Monacesca.
Si piega a destra, e si sale per dei comodi pendii in direzione del Monte Forcellone. Dove la pendenza aumenta ci si sposta a sinistra, si costeggia o si traversa un vallone e si raggiunge una larga cresta, dove se la neve è ghiacciata possono servire i ramponi. Continuando con percorso evidente si raggiunge la cima (2030 m, 0.45 ore), dov’è una grande croce. Si scende per la stessa via (1.30 ore).