DALLA VIA FRANCIGENA ALL’EREMO DI SAN GIROLAMO E AL MONTE FOGLIANO (MONTI CIMINI)

DALLA VIA FRANCIGENA ALL’EREMO DI SAN GIROLAMO E AL MONTE FOGLIANO (MONTI CIMINI)

Nella meravigliosa foresta che sale verso il Monte Fogliano, il bellissimo Eremo di San Girolamo è stato scavato nel Cinquecento in uno spuntone di roccia lavica. La passeggiata che lo raggiunge può essere allungata salendo ai 966 metri della vetta, rivestita dal bosco e deturpata da grandi antenne, e ancora di più partendo a piedi dalla Via Francigena. I segnavia del CAI di Viterbo e degli itinerari di mountain-bike dedicati a Rita Chiodi da un’associazione locale consentono di orientarsi facilmente.

LA CIMA DEL REDENTORE E IL MONTE ALTINO (PARCO DEI MONTI AURUNCI, LAZIO)

LA CIMA DEL REDENTORE E IL MONTE ALTINO (PARCO DEI MONTI AURUNCI, LAZIO)

La Cima del Redentore, che sorveglia il golfo di Formia e Gaeta da 1252 metri di quota, ospita dal 1900 una enorme statua del Redentore. Da qui si ammira un meraviglioso panorama, che include le Isole Ponziane, Ischia e il Vesuvio. Dal Monte Altino si vedono anche la Ciociaria e l’Appennino. L’itinerario, oggi in buona parte segnato, segue la “Strada della Statua”, allargata da un restauro esagerato, in cui sono stati installati chilometri di staccionate.

UN APPELLO PER SALVARE L’ALTRA NEVE

UN APPELLO PER SALVARE L’ALTRA NEVE

Ormai ci siamo abituati, le decisioni del Governo di Giuseppe Conte arrivano all’ultimo minuto, e non di rado a notte fonda. Ma l’indiscrezione che è comparsa sui giornali e nei telegiornali del 20 novembre in realtà era nota da tempo. Anche se i segnali di...